Come crescere un maialino in famiglia

Se avete deciso di salvare un maialino, dovete innanzitutto sapere che la vita di un maiale può arrivare a 19 anni. Quindi per tutto questo lasso di tempo lui sarà con voi. imageBisogna avere lo spazio adatto e quindi almeno un po di terreno. Il piccolo giardino di casa non basterebbe, visto che loro amano correre e giocare. Sconsiglio quindi chi non ha lo spazio adatto. Amano rufolare e scavare e non vi deve importare se avrete dei buchi continui e se quindi il vostro terreno sembrerà un campo da golf! Mangeranno tutte le piante che troveranno, a meno che non le mettiate rialzate!
L’età migliore per abituarlo a voi e al resto della famiglia (pelosa e non) e’ 1 mese di vita. Inizialmente sarà molto spaventato e non si lascerà toccare…voi rispettatelo e non forzate a prenderlo altrimenti finirà di traumatizzarsi! Avvicinatevi a lui con dell’uva (ne vanno ghiotti!) o pezzetti di frutta. Chiamatelo x nome come si fa con un cane, potrete insegnargli anche i comandi (Emma in foto fa seduta) e premiatelo ogni volta. Imparerà il suo nome in circa 3 giorni! Mettetegli una cuccia imbottita, anche quella x cani va bene, che sia bella morbida e confortevole. Se lo abituerete nel letto, poi crescerà e quando sarà 60 kg vi ritroverete nelle mie condizioni…ahahahah! Insomma vedete voi…
Portatelo spesso fuori per abituarlo a non sporcare in casa. Loro a differenza di quanto si dice, sono animali molto puliti (non si rotolano nel fango, amano l’acqua pulita!) e non farebbero mai i bisogni dove dormono o mangiano. Non hanno bisogno di antiparassitari.
Se avete un altro animale in casa, non lasciateli mai soli per i primi tempi! Io per esempio la sera, per la loro sicurezza, li ho tenuti nel trasportino x gatti vicino al resto della famiglia pelosa. In questo modo hanno più modo di abituarsi alla convivenza.
Se prendere un maschio verrà un po più grande come taglia. In entrambi i casi il maialino va sterilizzato! Vanno in calore ogni 21 giorni e per quei 3 giorni voi non farete vita! Distruggeranno casa pur di uscire e disobbediranno anche al vostro richiamo e quindi vanno sterilizzati! La sterilizzazione di una femmina e’ molto più complicata in quanto le ovaie si trovano sotto l’intestino. L’operazione sarà sul fianco e non tutti i veterinari fanno questo tipo di operazione. E’ molto complicata (costa circa 200 euro) e vi è una piccola percentuale di morte durante l’anestesia in quanto i maiali hanno il cuore molto piccolo rispetto alla loro stazza e quindi raramente capita anche che non ce la fanno. Per quanto riguarda l’alimentazione loro mangiano erba (che trovano in natura, la cosa migliore) un po’ di frutta e verdura, e ogni tanto un po di orzo. Teneteli a freno perché non hanno il sensore della sazietà e mangerebbero a dismisura! Hanno tra l’altro la tendenza a ingrassare e questo comporta difficoltà dei movimenti e a volte il grasso depositato sulle palpebre gli impedisce di vedere correttamente.
Spero di esservi stata utile nella vostra indecisione a salvare un maialino e che abbiate i requisiti giusti per iniziare questa meravigliosa avventura accanto a questi animali dolcissimi, intelligenti e simpatici che stanno senza ombra di dubbio meglio accanto a noi che nel nostro piatto! Facciamoli conoscere vivi!!!

Successivo I tre porcellini (favola per bambini rivista in versione vegan)

2 thoughts on “Come crescere un maialino in famiglia

  1. Miriam il said:

    Un giorno anche io avrò un maialino… il massimo sarebbe un’oasi. Ma al momento non ho né terra nè money… ma nella vita non si sa mai. Intanto grazie per il tuo esempio.

I commenti sono chiusi.