Gli inizi al rifugio

imageNella mia vita ho trovato e incontrato di tutto, si è vero esistono gli imbecillì, le persone cattive, invidiose, quelle vuote, ecc…ma penso che anche le persone che incontriamo nel nostro cammino…non le incontriamo per caso. Attraiamo sempre un determinato prototipo di persone che sono sicuramente più simili a noi. Succede sempre qualcosa che fa scattare quella conversazione, l’incontrarsi tra milioni di persone…e’ uno scegliersi già nell’inconscio prima ancora di sapere chi è quella persona li.
A me per esempio capita spesso di trovare persone di animo buono, modi gentili e generose.
Quando mi sono trasferita qui al rifugio, ho vissuto per 6 mesi in un camper perché la mia casetta era un rudere fatiscente che si intravedeva tra rovi grossi come fusti! Era invivibile!
I miei pochi amici conosciuti durante il mio cammino, molti dei quali in quel periodo stesso, mi hanno regalato di tutto e non intendo solo cose. E mentre loro mi regalavano materiale e manodopera per effettuare i lavori di restauro, io regalavo le cose di cui non avevo bisogno a chi ne aveva, rimanendo con lo stretto necessario.
Era tutto un dare, dare e dare. . Mi hanno regalato: finestre, tetto, pali, legname, mobili…mi hanno aiutato in recinzioni, cucce, olive, eventi, a decespugliare, ma soprattutto mi hanno donato il loro tempo.
Eppure ci conoscevamo da così poco!
Se ogni persona dedicasse un po del proprio tempo a fare del bene, ad aiutare, sarebbe sicuramente una persona più felice. Se facciamo del bene al prossimo, facciamo stare bene la persona a cui dedichiamo attenzioni, ma anche noi stessi. Di conseguenza riceveremo solo positività da chi incontreremo, ma dare non deve essere mai la causa per ricevere. Deve essere un bene prezioso da offrire a fondo perduto perché ci va di donarlo e basta. Perché ci fa piacere.
Detto questo vorrei ringraziare tutti quelli che ho incontrato nella mia lunga strada tortuosa, tutti quelli che mi hanno insegnato, che hanno imparato, che hanno creduto in me, che hanno donato senza scopi di lucro…materiale, aiuto e se stessi. Nel mondo esistono anche persone così. Ecco perché spero tanto che la razza umana non si estingua (come sento dire da tante persone)…spero invece in una selezione naturale in cui sopravvive solo l’essere umano evoluto.

I commenti sono chiusi.